Sense8, mille grazie Netflix

  

Ci ho messo un po’ ad elaborare mentalmente questo post, sicuramente perché le cose da dire sarebbero troppe e non è proprio nel mio stile scrivere fiumi di parole. Peró l’entusiasmo è tanto.

Per cominciare, se non sapete di cosa si tratta, meglio non saperlo e buttarcisi a capofitto. L’unica cosa che avevo guardato prima di iniziare Sense8 era stata la pagina IMDb, su cui avevo letto le poche righe di trama e la firma dei Wachowski… Din, din, din, jackpot!!! Pensavo fosse una roba sul genere di Flash Forward o Sei gradi di separazione, ma qui stiamo proprio su un altro livello, chiaramente per merito di Netflix, oltre che delle incredibili menti degli autori.

Ritrovare noti elementi e meccanismi alla Matrix e Cloud Atlas sapendo che dietro ci sono gli stessi creatori è cosa che fa sorridere, ma la fantascienza non è secondo me la vera sostanza di questa serie. Per me è stato soprattutto un viaggio nelle vite e nelle culture degli 8 protagonisti, originari di diverse parti del mondo.

  
L’8 agosto (data chiave per i sensates, altra genialata) è stato annunciato il rinnovo della serie per una seconda stagione. Alla prima do voto 9.

Non finiró mai di ringraziare chi me l’ha consigliato, quindi, pubblicamente, ancora una volta grazie alla mia amica Diana.

One thought on “Sense8, mille grazie Netflix

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s